Luigi SETTEMBRINI nasce a Roma nel maggio del 1968.

Sceglie di intraprendere la carriera artistica frequentando sia l'Istituto d'Arte a indirizzo Decorazione Pittorica, sia il Liceo Artistico a indirizzo Accademico.

Nel 2002 si laurea in Scenografia, presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, sostenendo una tesi in Metodologia della progettazione, sul tema: Martha Graham e l’ideologia del corpo. “Metodologia di un’avanguardia”.
Nel 2007 frequenta il corso di Mosaico tenuto dal Maestro Daniele Strada, presso l’Accademia di Belle Arti di Ravenna. Nel 2013 consegue il Master Accademico di I livello in " L'uso didattico della narrazione e della metafora negli insegnamenti artistici", con una tesi sul tema: La didattica laboratoriale nell'espressione plastico-figurativa. (Metodologia della terapeutica artistica).

Presso l'Accademia di Belle Arti "Michelangelo" di Agrigento.
Dal 2000 al 2002 è stato arteterapeuta e insegnante per utenti disabili psico-fisio-sensoriali, e successivamente docente di architettura e prospettiva, figura e ornato disegnati, disegno e storia dell’arte presso i corsi del Liceo Artistico, Liceo Scientifico e Liceo Psico-Pedagogico.
Nell’anno accademico 2010/2011, è invitato a tenere un seminario internazionale presso il Dipartimento di Pittura - Facoltà di Belle Arti della Mimar Sinan Güzel Sanatlar Üniversitesi di Istanbul (Turchia).

Ha esposto in mostre di pittura e rassegne d’arte sia in Italia che all’estero, tra le quali si segnalano:

· 54^ Biennale di Venezia Padiglione Italia, a cura di Vittorio Sgarbi
· I Triennale di Roma 2011, a cura di Daniele Radini Tedeschi
· VII Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Firenze (Florence Biennale)
· I Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Chianciano
· Exposição Colectiva de Pintura Italiana. Porto (Portugal)
· Arteria 2008. Recinto Ferial de Monzón. Huesca - España

Si è occupato di progettazione e allestimenti di scena in varie città italiane e paesi esteri.

E’ iscritto dal 2010 all'Albo degli Artisti Italiani ed Europei: UIL-UNSA (Unione Nazionale Scrittori e Artisti Italiani ed Europei).
Ha curato la rubrica on line di scenografia, per l’Associazione Artistico-Culturale TBArte: Trattato di Scenografia. “Dall’evento scenografico alla creazione artistica”.

"Uso studiato del colore e tonalità brillanti ed espressive, caratterizzano le opere di Luigi Settembrini; artista eclettico, di indubbia capacità artistica, ha lavorato nel campo della pittura, della scenografia e della digital art.

Le sue creazioni pittoriche di impostazione geometrica e reticolata, racchiudono ora armoniche policromie caldeggianti, ora stesure monocromatiche fredde e malinconiche, in cui forme plastiche fanno fuoriuscire l'opera dalla sua compatta individualità materiale, facendola interagire fisicamente con l'osservatore.

Il processo di alienazione della realtà fenomenica ci conduce in un mondo incantato, misterioso a-temporale, dove l'interiorità dell'artista può esprimersi in linee concentriche e colori profondi, dove tutto sembra essere congelato nella sua essenzialità, in una forma astratta, purificata dalla relatività concettuale.

Questo ed altro si trova nelle opere di Luigi Settembrini che non rinuncia a sperimentazioni continue, uscendo anche da schemi stereotipati per offrire un arte inedita e personale".

 

Marco Filippa

 

 

 

 

 

© Copyright 2015 Luigi Settembrini.

Le opere e le immagini esposte su questo sito e su siti web esterni autorizzati dall'autore, sono tutelate dalla legge del 22 aprile 1941 n. 633 sui diritti d'autore e successive modifiche.